(vive tra le pagine) – Aspetta un minuto Ho appena visto che PCOS è un intersex…

Beh, non sono intersex, quindi citerò questa spiegazione, da parte di qualcuno nei campi STEM che ha PCOS e si identifica come intersex, sul perché la considera una condizione intersex:

“Quando avevo 18 anni, mi è stata diagnosticata la PCOS, sindrome dell’ovaio policistico. Ciò accade quando le ovaie producono livelli insolitamente alti di androgeni (ormoni sessuali maschili).

“PCOS non è classificato dalla comunità medica come una condizione intersessuale. Tuttavia, ciò che la comunità medica designa come “intersex” o meno è motivato dalla politica, non dai fatti biologici.

“L’obiettivo del modo in cui viene definita la variazione nello sviluppo sessuale è quello di etichettare il minor numero possibile di persone” intersessuali”, in modo che non debbano vivere con la” vergogna ” della diagnosi. Le uniche condizioni che sono chiamati intersessuali sono quelli che non possono essere spiegati via ai genitori di un bambino come un “lieve anomalia genitale.”Quindi, i medici sono in grado di affermare che solo 1 bambino su 1500 nasce intersessuale.

” Una definizione molto più pragmatica di intersex, come proposto dal Dott. Cary Costello presso l’Università del Wisconsin-Milwaukee, è quando un corpo non si differenzia completamente in maschio o femmina. Con questa definizione, le persone con PCOS sono intersessuali, perché la condizione con cui siamo nati rende i nostri livelli di androgeni più alti della maggior parte delle donne e inferiori alla maggior parte degli uomini.

” I nostri livelli di androgeni riducono anche i livelli di ormoni sessuali femminili nei nostri corpi in modo che siano intermedi tra i livelli tipici I nostri corpi non sono completamente differenziati ormonalmente tra maschio e femmina.

” Si pensa che fino al 5% delle persone assegnate alle donne possa avere PCOS. Ciò significherebbe che almeno 1 persona su 40 è intersessuale. La comunità medica, e la società in generale, non è pronta ad accettare questa cifra. Se 1 persona su 40 non rientra nelle nostre scatole di “sesso biologico”, allora non c’è modo di negare che le nostre scatole non facciano un ottimo lavoro di classificazione delle persone. Molte persone lo troverebbero spaventoso.”

Sembra che ogni comunità oppressa abbia una gamma di posizioni, da” obvs tutto ciò che cade sotto questo ombrello dovrebbe essere incluso”, a ” solo le cose più rigorosamente sorvegliate e visibili dovrebbero essere incluse.”Nella comunità intersessuale, da quello che posso dire, PCOS è incluso dal primo, e il secondo può arrivare fino a “solo le persone che hanno subito mutilazioni genitali intersessuali.”

Come aspirante alleato, tuttavia, sostengo tutto ciò che rientra nell’ombrello sopra descritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.