Paul Coulombe: Beyond the Pinnacle

PARTE 1: Il mega-milionario di Lewiston si apre su vodka, rischio, trasferirsi a Southport e suscitare la gente del posto

Nota del redattore: La scorsa settimana, tre anni dopo aver venduto White Rock Distilleries, Paul Coulombe, nativo di Lewiston, ha accettato un’intervista che ci ha offerto un accesso inaspettato alla sua casa, proprietà, storia e piani.

Dieci anni fa, nel 2005, Paul Coulombe si trovava nel magazzino della White Rock Distilleries a Lewiston e chiese ai suoi lavoratori di fidarsi di lui.

Non è da poco.

Lui non li conosceva; loro non lo conoscevano. Era quel capo che viaggiava sempre.

Coulombe aveva appena preso un prestito di million 85 milioni per comprare il resto della sua famiglia fuori dalla società. La stessa settimana, ha licenziato l’intero team di gestione e ha nominato il suo fedele assistente presidente perché, ha detto, non c’era nessun altro da nominare.

“Ho detto a tutte le persone, ho detto: ‘Sai, sono disposto a rischiare tutto'”, ha detto Coulombe, 62 anni. “‘Ho il mio collo sulla linea. Ho zero patrimonio netto, quindi sto correndo tutti i rischi qui, ma ci credo. Credo in te e credo in me. E quindi devi venire a fare il giro con me, a meno che tu non voglia. Tutti ce l’hanno fatta. Erano eccitati ma erano nervosi, però, e lo ero anch’io. Eravamo tutti nervosi.”

Un paio di mosse abili e investimenti in seguito, la linea di vodka Three Olives dell’azienda è decollata.

Poi è arrivata la vodka montata Pinnacle, che ha raggiunto la vodka aromatizzata più venduta al mondo, 90 giorni dopo il rilascio-senza un centesimo speso in pubblicità.

Sette anni dopo aver preso il controllo di White Rock, Coulombe vendette la società Lewiston che suo padre aveva acquistato per $100.000 nel 1970. Il totale prendere da due vendite separate: più di billion 1 miliardo.

“Non lo immaginavo nella mia immaginazione più sfrenata”, ha detto.

Quei lavoratori che erano rimasti tutti per il viaggio hanno portato a casa un bonus del valore di uno o due anni di stipendio.

Oggi, Coulombe trascorre metà dell’anno in Florida. La sua casa l’altra metà dell’anno è a un’ora di distanza da Lewiston a Southport, in una villa sul mare da 30 milioni di dollari che ha costruito sull’isola di Pratt, vicino a Boothbay. La cucina è finestre da parete a parete. Ci sono 37 televisori discretamente appesi e così tanto marmo ci sono voluti 15 uomini quattro anni per installarlo.

Il suo progetto attuale: una ristrutturazione e riqualificazione di circa million 74 milioni di un campo da golf locale che ha acquistato a malincuore dal fallimento per million 1.4 milioni nel 2012. Coulombe ha acquistato e spostato intere strade residenziali, e sta cercando di altre parti della città, l’acquisto di più proprietà per lo sviluppo futuro.

È chiaramente ancora un fan della mossa audace — e in molti modi, ora sta chiedendo alle persone qui di fidarsi di lui.

Non è da poco.

Quando si offrì per la prima volta di salvare il fatiscente Municipio e il molo di Southport 1777, i cittadini lo rifiutarono. Ripetutamente. Come lo descrive, avrebbero piuttosto rischiato di vederlo crollare, quindi avrebbero potuto aiutare.

” Ho pensato, ‘Wow, mi sembra proprio un tale errore’, ed ero nuovo; mi ero appena trasferito in città, quindi non avevo alcun tipo di posizione e venivo da lontano, ero da Lewiston”, ha detto. “Se non sei di Southport, sei di distanza. E ‘cosi’ che vanno le cose.”

Coulombe è stato infilzato il mese scorso nella rivista Boston (“Boothbay ha un problema di vodka?”) in un articolo che definiva il suo Pinnacle Whipped Vodka “all but undrinkable”, lo descriveva come “da rich-jerk central casting” e impostava le persone a Southport, Boothbay e Boothbay Harbor come contro di lui o suck-up.

Insiste che la storia è piena di errori e che il suo rapporto con le città non è così controverso.

“Tutti hanno visto l’articolo; le cattive notizie viaggiano rapidamente, apparentemente”, ha detto Coulombe. “Non è vero.”

Bet Finocchiaro, il proprietario della frittura di pesce di Bet a Boothbay, ha scelto the Boston story come” la più grande spina nel fianco”, d’accordo con Coulombe. La storia era una “caccia alle streghe”, ha detto.

“Penso che stessero cercando di causare problemi a Paul, e non capisco perché, da Boston”, ha detto. “So che mi hanno citato male,e se mi hanno fatto, devono averlo.”

La maggior parte delle maldicenze, ha detto, non proviene dalla gente del posto. “Sono i ricchi preoccupati che qualcun altro possa essere più ricco. Sta spendendo i suoi soldi nella nostra città e non hanno i soldi da spendere nella nostra città, quindi lo stanno inseguendo. Questa è solo la mia opinione, ma l’ho vista prima nella mia vita.”

Lungi dall’essere la spina più grande è la sua parte, Finocchiaro è in realtà un fan. Lei è a bordo con i suoi piani a lungo termine per aumentare lo sviluppo economico e far crescere il turismo. Il suo 23-year-old fish and chips stand è piedi dal suo campo da golf; più turisti significano più business.

I lavoratori edili del country club che scendono ora ogni giorno per il pranzo le hanno detto come Coulombe ha sostituito le dependance che un tempo punteggiavano il corso con aria condizionata, granito e marmo foderato flushing bungalows.

“Puoi citarmi su questo, ‘che bel posto per fare pipì'”, ha detto Finocchiaro.

‘Vai a prenderli ‘

Coulombe è nato al St. Mary’s Regional Medical Center. (Lui e tre fratelli hanno fatto una donazione di million 1.3 milioni nel 2008-la più grande nella storia dell’ospedale — che ha chiamato il nuovo pronto soccorso dopo la loro mamma, Cecile. Cresciuto, suo padre, Roland, ha lavorato come capo della divisione Hill di Bates Mill fino al 1966 quando ha preso una possibilità di lavoro in Venezuela.

La famiglia ha vissuto in Sud America per quattro anni, tornando indietro quando Coulombe era un junior al liceo.

“Il Venezuela avrebbe potuto essere Marte perché era così remoto”, ha detto. “Potrebbe essere stato utile almeno per aprire gli occhi a qualcos’altro.”

Sua madre, una nativa di Lewiston, ha finito con l’avventura. Voleva che i suoi figli crescessero qui.

“(Mio padre) era disoccupato e in cerca di lavoro”, ha detto Coulombe. “Voleva comprare un business così ha comprato White Rock. Non sapeva nulla, zero (sull’imbottigliamento), ma era a Lewiston, che era la ragione principale. Perché mia madre ha avuto una certa influenza su di lui, a quanto pare; le madri possono farlo.”

Il piccolo impianto di imbottigliamento ha prodotto vodka Gold Crown di fascia bassa, whisky, gin e una marca di vini da dessert in vendita intorno al Maine.

“Era solo lui, mia madre e una signora in pensione part-time, quindi era un’impresa davvero piccola, per non dire altro”, ha detto Coulombe. “Quella era l’intera compagnia.”

Quando Coulombe si laureò all’Università del Maine nel 1975, suo padre aveva comprato un imbottigliatore rivale a Lewiston per $1 milione, Lawrence & Co., il cui tappeto erboso di vendite incluse Nuova Inghilterra e Ohio. Coulombe ha preso un lavoro di vendita straight-commissione con White Rock e si diresse verso l’Ohio per far crescere i marchi negli stati vicini.

“Volevo essere indipendente; ero una specie di pecora nera della famiglia”, ha detto Coulombe. “Per me è stato perfetto. Ho lavorato per me stesso, ho pagato le mie spese. Non devo proprio rispondere a nessuno.”

Ha colpito la strada. Suo fratello Dennis ha aiutato a gestire il giorno per giorno. White Rock comprò più concorrenti e crebbe e crebbe.

“Mio fratello era davvero bravo in quello che faceva, essendo un ragazzo interno che gestiva le operazioni, costruiva nuovi edifici, coltivava il business”, ha detto Coulombe. “Stavo cercando di far crescere le vendite e le entrate, quindi abbiamo fatto una buona squadra.”

Ora ride, ha detto, quando la gente si congratula con lui per il suo successo durante la notte.

“Ho lavorato 80 o 100 ore alla settimana; Non ero a casa per 20 anni”, ha detto Coulombe. “Ho viaggiato ogni giorno. Sono andato in ogni città in America, ogni città in America, quasi ogni ristorante e bar in America; ho visto ogni piccolo angolo ovunque. E a livello globale. Non è successo seduto dietro una scrivania a Lewiston, nel Maine. Non vengono da te, devi andare a prenderli.”

Successo, vendite

Dopo che suo padre si ritirò, Coulombe divenne CEO di White Rock nel 1995. Dieci anni dopo, i membri della famiglia vendettero le loro azioni a Coulombe.

“Pensavo che avremmo potuto diventare molto più grandi di quanto fossimo, ma ero l’unico della famiglia ad avere questa visione. O disposti a correre quel rischio”, ha detto. “Volevo investire ogni dollaro che abbiamo mai fatto di nuovo nel business, che era solo la mia filosofia. Non volevo guidare auto di lusso o avere case di lusso, volevo rendere il business il più grande possibile. Ho potuto vederlo, e non erano d’accordo. Ognuno ha diritto alla propria filosofia.”

Quindi tutti gli altri erano fuori, dopo aver pagato milioni per le loro azioni. Era dentro. I lavoratori si allacciarono.

Il primo grande successo da solo: il dolce sapore della ciliegia e della vodka all’uva.

White Rock aveva già lanciato Three Olives Vodka, la sua prima linea aromatizzata, prima che Coulombe acquistasse la sua famiglia in 2005, ma le vendite non erano ancora decollate. La vodka cruda per il marchio è stata importata dall’Inghilterra. L’ha aromatizzato e imbottigliato a Lewiston, in bottiglie dipinte a mano in Francia. Dopo che i baristi di Cleveland hanno iniziato a sperimentarlo in “bombe” funky cherry e grape (colpi di vodka grape o cherry con Red Bull) in 2004, è diventato il numero 1 vendendo vodka in Ohio, secondo Coulombe. Si e ‘ sparsa la voce. Le vendite sono aumentate. Alla fine, tre olive vendute come un matto.

“La vodka inglese non era stata importata da nessuno”, ha detto Coulombe. “Il ragazzo che ha creato Grey Goose e io eravamo migliori amici e ho visto cosa stava facendo. Non ha davvero seguito la strada del sapore, stavo cercando di fare qualcosa di un po ‘ diverso.”

Anche se non ha rivelato il prezzo al momento, Coulombe ha venduto il marchio nel 2007 per $400 milioni a Proximo Spirits.

“Ero in un sacco di debiti comprando la famiglia”, ha detto. “Ero in garretto fino ai miei occhi. Ho finito per vendere per darmi un po ‘ di sollievo. Ho fatto lo stesso discorso: Hai creduto in me una volta, devi credere di nuovo in me. E lo sto vendendo per renderci un’azienda finanziariamente più forte.'”

Ma il sollievo era temporaneo. Tre olive costituivano la metà delle vendite dell’azienda. Coulombe descritto White Rock come ” perdere soldi e sanguinamento male.”Ha dovuto fare che fino, veloce.

Poi la recessione ha colpito.

Che si è rivelato, per White Rock, di essere una cosa molto buona.

” Le persone stavano ancora bevendo, ma stavano bevendo a casa nel ’08 e nel ’09”, ha detto.

I consumatori hanno notato che Pinnacle, che aveva debuttato nel 2003, la sua vodka cruda importata dalla Francia e, ancora una volta, aromatizzata e imbottigliata a Lewiston, aveva un prezzo inferiore e una cache di importazione più elevata. “Volevano qualcosa che potevano mettere sul loro bancone e non essere imbarazzati. Era il prodotto giusto al momento giusto.”

Pinnacle Whipped, uno di quelli che alla fine sono diventati dozzine di sapori Pinnacle, è diventato un beniamino dei social media nel 2010, vendendo 1 milione di casi in 90 giorni, secondo Coulombe.

“E’ appena andato berserk,” ha detto. “Absolut Citron era il No. 1 vodka aromatizzata nel mondo al momento. Abbiamo soffiato da loro. Abbiamo venduto più di tutti gli altri sapori combinati. Ho speso milioni di dollari a Lewiston per serbatoi, attrezzature e linee di imbottigliamento. I miei distributori che ho avuto (acquistare) carichi di camion ordinavano carichi di camion di backup entro due settimane.”

Ironia della sorte, quando il suo team di marketing lo aveva inizialmente lanciato sul sapore di panna montata, aveva detto di dimenticarlo e chiuse la porta del suo ufficio. Avevano già 36 sapori. Era abbastanza.

Le donne tornarono e insistettero che se ne sarebbero andate non appena avesse bevuto un sorso.

“Ero come,’ Oh mio dio, che è come la cosa migliore che abbia mai assaggiato nella mia vita. Facciamo un milione di casi domani mattina, andiamo a tutto volume”, ha detto. L’hanno fatto, e lo ha fatto. “È diventato virale. Ero stato in attività per 35 anni in quel momento e non avevo mai visto o assistito a nulla da nessuno, non importa l’alcol, qualsiasi cosa, che è decollato in quel modo. Non potevo crederci. Questo è ciò che ha dimostrato quanto sia importante un veicolo (social media) potrebbe essere.”

Ha avuto un successo in fuga.

E una decisione difficile: Socio in affari non ufficiale di Coulombe, un uomo che aveva brainstormed e strategized con per 37 anni, inaspettatamente detto Coulombe che voleva andare in pensione.

“Il suo discorso è stato: ‘Paul, siamo stati fortunati. Cioe’, abbiamo lavorato sodo, ma siamo stati fortunati, e non capisco quanto possiamo continuare ad esserlo. E siamo proprio al nostro — scusa il gioco di parole — pinnacolo. Vedo la panna montata (Pinnacolo) scivolare un po’, perché deve. Sono stanco di viaggiare; sono stanco di essere picchiato”, ha ricordato Coulombe. “Ha detto, ‘Penso che possiamo vendere il business per una notevole quantità. E perche ‘non andartene finche’ e ‘ tutto a posto?”Ci ho pensato per qualche mese e ho pensato,” Sì, sono stanco anche io.'”

Coulombe ha detto che la sua unica figlia — la figlia Michelle, che lavorava nelle vendite a White Rock – gli aveva già fatto sapere anni prima che non aveva alcun interesse a rilevare l’azienda. Voleva andarsene e crescere dei figli.

Nel 2011, ha iniziato a trovare un acquirente. Coulombe ha detto che pensava White Rock potrebbe vendere per million 50 milioni o million 100 milioni. Sarebbe stato un successo.

Jim Beam ha acquistato la società per million 605 milioni in un accordo che ha personalmente negoziato con il consiglio e CEO.

” E ‘ stato davvero divertente, snervante ma divertente. Davvero divertente”, ha detto Coulombe.

Ha riunito i 250 dipendenti un’ultima volta nell’aprile 2012.

“Immagino che il discorso più duro che abbia mai dovuto fare in vita mia sia stato stare davanti a tutti e dire loro che avevo venduto”, ha detto. “Conoscevo quelle persone. Avevo un po ‘ paura della reazione. Non sapevo se mi avrebbero tirato addosso dei pomodori marci.”

È andata meglio di quanto sperato, il colpo addolcito da quei bonus.

“Le donne si avvicinarono a me e mi abbracciarono. Erano fantastici”, ha detto. “Ero pronto a farla finita e passare a qualcos’altro; non pensavo che sarebbe stato un country club. Non ne avevo idea.”

Tomorrow: Life in Boothbay – the mansion, il piccolo progetto di country club da 75 milioni di dollari e lo sfregamento di essere da lontano.

Cabana Boy’s secret (fino ad ora)

Nel 2001, Cabana Boy ha fatto le onde.

Il rum è stato scritto sul Wall Street Journal come un fenomeno crossover: Progettato da White Rock Distilleries per attirare acquirenti di sesso femminile, è diventato inaspettatamente un successo nella comunità gay con la sua grafica beach-hunk.

“E ‘stato uno dei miei primi marchi che ho effettivamente speso soldi a livello nazionale pubblicità e cartelloni pubblicitari ottenuto in tutto lo stato in Florida, perché ho pensato,’ Florida è il No. 1 mercato del rum negli Stati Uniti.”Lo è ancora oggi”, ha detto l’ex proprietario di White Rock Paul Coulombe.

Dall’esterno, tutto sembrava caldo.

All’interno della società Lewiston, era una storia diversa.

” In realtà non ho mai fatto soldi su Cabana Boy; In realtà ho perso la mia camicia, se la verità essere conosciuto, ” ha detto Coulombe.

L’industria dei liquori ha un tasso di successo del 5 per cento con nuovi lanci di marca, ha detto. White Rock ha colpito il 20 per cento, meglio della media. Ma per Cabana Boy, le vendite non compensano mai i milioni spesi in pubblicità e start-up. Dopo alcuni anni, ha staccato la spina.

Con riluttanza.

“Sono fortunato ad essere diventato CEO”, ha detto. “Ero un po’ testardo essendo un canadese francese di Lewiston. Pensavo che la mia reputazione e il mio culo fossero a rischio. Soprattutto con la famiglia. Mi stavano ancora giudicando.”

Postscript interessante: Il fidanzato della figlia di Coulombe all’epoca era uno dei modelli di bottiglie Cabana Boy. Non si sono sposati, ma Coulombe si è tenuto in contatto. “È un ragazzo meraviglioso.”

” Quindi ora hai la vera fine della storia”, ha detto Coulombe. “Nessuno ha mai raccontato quella storia prima. Non credo di aver mai detto quella storia prima.”



facebook
tweet
reddit
email
print

filed under:
Storie correlate
Ultimi articoli
  • Lewiston-Auburn

    Galleria fotografica: Hai visto questo camion?

  • New England

    New Hampshire donna partorisce all’età di 57

  • Maine

    Ufficiale coinvolto riprese segnalato in Norridgewock

  • Nazione / Mondo

    Due mila partecipare Boulder veglia per le vittime del supermercato di ripresa

  • La politica

    Romney ottiene Profilo Coraggio Premio per il voto di impeachment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.