Il Movimento Slow Food e la patata Makah Ozette

Promuovere l’educazione è una parte cruciale del movimento Slow Food. Dagli orti scolastici agli eventi locali, nazionali e internazionali ispirano le persone a interessarsi al proprio cibo e alla sua provenienza, a riscoprire la cucina tradizionale regionale, a sviluppare il gusto per il cibo buono e pulito e a sostenere l’agricoltura sostenibile e i piccoli agricoltori e produttori.

Irish Eyes collabora con Slow Food USA per promuovere la Makah Ozette fingerling potato, una varietà esclusiva di Irish Eyes Garden Seeds. Prende il nome dal villaggio di Ozette, uno dei cinque villaggi della nazione Makah situati intorno a Neah Bay nella penisola olimpica dello Stato di Washington, questa varietà di fingerling poco conosciuta è stata un punto fermo nella dieta della tribù dei nativi americani per oltre 200 anni. Il tubero grumoso con gli occhi profondi e profondi ha un bel passato.

Sebbene tutte le patate provenissero dal Sud America, furono portate in Europa prima di arrivare negli Stati Uniti. Tuttavia, nel 2004 la Washington State University ha fornito un’analisi filogenica che mostra che il Makah Ozette potrebbe essere stato importato direttamente dal Sud America. Nella primavera del 1791 gli spagnoli fondarono un forte a Neah Bay, portando patate direttamente dal Sud America. Le condizioni meteorologiche avverse li costrinsero ad abbandonare il forte entro la primavera del 1792. Il popolo Makah si imbatté nella fonte di cibo carica di carboidrati e ora la coltiva da oltre due secoli. Fino alla fine del 1980, il Makah Ozette fingerling è stato coltivato solo dalla nazione Makah.

Per saperne di più sul movimento Slow Food, la patata Makah Ozette o per informazioni su come partecipare, visita il loro sito web all’indirizzo www.slowfoodusa.org.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.