Boothbay Register

Abbiamo scritto di recente circa il piccolo saw-whet owl e come bande notturne ha rivelato che un numero maggiore di chiunque in precedenza sapeva migrare attraverso molti luoghi in cui questa specie è raramente visto o sentito. Ma c’è un altro gufo che nidifica nel Maine che è ancora più misterioso e poco conosciuto: il gufo dalle orecchie lunghe. Circa due o tre volte la dimensione del diminutivo gufo sega-whet, il gufo dalle orecchie lunghe è ancora piuttosto piccolo-in nessun posto vicino alle dimensioni del nostro più grande gufo, il grande cornuto. Come il gufo dalle grandi corna, anche il gufo dalle lunghe orecchie ha ciuffi di piume che assomigliano a corna in silhouette. Le orecchie da gufo sono in realtà solo buchi nel cranio senza appendici esterne, a differenza delle cose dall’aspetto imbarazzante che sporgono dal lato delle nostre teste umane o dalle orecchie triangolari di cani e gatti. In effetti, i cosiddetti “ciuffi auricolari” sui gufi non sono nemmeno vicini alle orecchie e non hanno nulla a che fare con l’udito!

Ai fini dell’identificazione, la presenza o l’assenza delle “corna” o dei “ciuffi auricolari” su un gufo è molto utile per distinguere le specie. Il gufo comune barred ha una testa liscia, rotonda senza ” corna.”Lo stesso vale per il gufo dalla sega e il gufo dalle orecchie corte (quest’ultimo ha piccoli ciuffi di piume ma sono evidenti la maggior parte del tempo). Qui nel Maine, solo il gufo dalle grandi corna e il gufo dalle lunghe orecchie hanno “ciuffi d’orecchio”, ma sui gufi dalle lunghe orecchie sono ancora più lunghi e più pronunciati rispetto ai gufi dalle grandi corna.

Nonostante il fatto che i gufi dalle orecchie lunghe apparentemente nidifichino nel Maine, la maggior parte degli uccelli del Maine avrà visto più gufi delle nevi (che nidificano nell’Artico e visitano solo sporadicamente il Maine) rispetto alle orecchie lunghe. Abbiamo sentito gufi dalle orecchie lunghe un paio di volte nel Maine, ma gli unici che abbiamo mai effettivamente messo gli occhi su erano in altri stati, tra cui, sorprendentemente, uno nel mezzo di Central Park! È interessante notare che su eBird ci sono meno di 30 record di gufo dalle orecchie lunghe. Molti birdwatcher non hanno mai visto la specie o nella migliore delle ipotesi hanno visto solo una o due volte nel corso di decenni di birdwatching nello stato. La maggior parte degli stati del New England e molti altri Stati Uniti orientali gli stati elencano i gufi dalle orecchie lunghe come in pericolo, minacciati o preoccupazioni speciali in quanto si pensa che la specie abbia subito un declino a lungo termine negli ultimi 50-100 anni.

Tre birders del Vermont hanno scritto in eBird dei loro sforzi per saperne di più sui gufi dalle orecchie lunghe in quello stato. Inizialmente fecero 60-80 visite di gufi in luoghi che pensavano potessero ospitare gufi dalle orecchie lunghe, ma non trovarono mai un singolo uccello. L’anno successivo, uno degli uccelli aveva imparato di più su ciò che gli uccelli sembravano preferire come habitat di nidificazione in altri stati—boschetti di cedro rosso vicino a campi aperti—e si sono concentrati sulla ricerca di questi. Abbastanza sicuro, hanno subito cominciato a trovare gufi dalle orecchie lunghe, tra cui un certo numero di nidi!

Nella maggior parte dei luoghi, è più probabile che gli uccelli vedano i gufi dalle orecchie lunghe quando sono in posatoi invernali, spesso in boschetti di pini, abeti rossi o altre conifere vicino alle aree aperte. A volte più singoli orecchie lunghe poseranno insieme; a volte orecchie lunghe e orecchie corte posano insieme. Gli uccelli in questi posatoi invernali sono apparentemente migranti da più a nord, ma come così tanto di questi uccelli, poco si sa circa la distanza dei loro movimenti migratori. Banding ha mostrato occasionali movimenti molto lunga distanza della forma europea di gufi dalle orecchie lunghe, e migranti sono stati documentati sulle isole del Maine nel corso degli anni. I migranti si sono persino verificati sulle Tortugas secche tra la Florida e Cuba, e c’è un vecchio esemplare di uno che è arrivato a Cuba nel 1932!

Negli ultimi anni, uno è stato avvistato in inverno presso l’ex stazione aerea navale di Brunswick quando è volato da vicino a un gufo comune. Un altro è stato visto appollaiarsi sugli alberi a Biddeford Pool, e ci sono altri avvistamenti sparsi da tutto lo stato negli ultimi 30-40 anni. Ma non molti!

Speriamo che presto avremo il piacere di trovarne uno per vederci qui nel nostro stato di origine!

Jeffrey V. Wells, Ph. D., è un membro del Cornell Lab of Ornithology. Il Dott. Wells è uno dei principali esperti di uccelli della nazione e biologi di conservazione e autore del ” Manuale di conservazione di Birder.”Suo nonno, il defunto John Chase, era un editorialista per il registro Boothbay per molti anni. Allison Childs Wells, precedentemente del Cornell Lab of Ornithology, è un direttore senior presso il Natural Resources Council del Maine, un’organizzazione di appartenenza senza scopo di lucro che lavora in tutto lo stato per proteggere la natura del Maine. Entrambi sono scrittori di storia naturale ampiamente pubblicati e sono gli autori del libro, “Maine’s Favorite Birds” e il appena pubblicato “Birds of Aruba, Bonaire e Curaçao.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.